Vuoi risolvere il tuo problema di

Tumore della prostata

Un problema frequente, una patologia silente. Molteplici approcci per una soluzione personalizzata

CHIAMA ORA!

Il tumore della prostata, solitamente si sviluppa nelle aree più esterne della ghiandola prostatica.

Quali sono i fattori di rischio del tumore alla prostata

  • Rischio anagrafico: il cancro alla prostata è raro negli uomini di età inferiore ai 45 anni più frequente dopo i 60 anni.
  • Rischio geo-ambientale: Il cancro della prostata è più frequente in Nord America, Europa nord-occidentale,Australia.
  • Fattori genetici: alcuni gruppi genetici ed etnici hanno un rischio aumentato di cancro alla prostata (neri americani ed ispanici). La familiarità per il carcinoma prostatico aumenta il rischio rispetto alla popolazione generale.
  • Fattori alimentari: alcuni studi hanno suggerito che una dieta ad alto contenuto di proteine animali e di grassi saturi aumenta le probabilità di sviluppare un cancro alla prostata oltre che in altri organi.

Come si diagnostica il tumore alla prostata

L’urologo oltre ad un’accurata anamnesi potrà valutare:

  • PSA e sua evoluzione nel tempo
  • Consistenza della prostata con l’esplorazione rettale

Ulteriori indagini in caso di dubbio sono:

  • la risonanza magnetica multiparametrica con mezzo di contrasto, della regione pelvica e dunque anche della prostata.
  • La biopsia prostatica che mediante l’analisi istopatologica può attribuire il grado di aggressività della malattia.
Quali sono le terapie

Se il cancro è localizzato e a basso rischio queste sono le possibili fasi:

  • Sorveglianza attiva: i livelli di sangue del PSA sono regolarmente controllati, ma non vi è alcuna necessità di azione immediata.
  • Prostatectomia radicale: La prostata viene rimossa con la chirurgia.
  • Terapia di deprivazione di androgeni: può rallentare e persino arrestare la crescita del cancro riducendo i livelli di androgeni.

Altre tecniche possibili sono:

  • Brachiterapia: consiste nell’impianto di “semi” radioattivi nella prostata ed è una sorta di radioterapia focalizzata.
  • Radioterapia esterna: le radiazioni sono convogliate sulla prostata da un acceleratore esterno cercando di minimizzarne l’esposizione dei tessuti sani circostanti.

Contattami e inizia a stare meglio